SCOPRI LA TUA PROSSIMA ESCURSIONE

Destinazione

Dal

Al

Marettimo e le sue grotte

Marettimo e le sue grotte

Settembre è il mese giusto per godersi una meritata vacanza! Perché non fare un salto a Marettimo?

Marettimo è la seconda isola in ordine di grandezza appartenente alle Isole Egadi dopo Favignana e seguita dalla piccola Levanzo.

Inoltre è la più distante delle tre, ma si raggiunge comodamente in aliscafo da Trapani.

E’ impossibile riuscire a spiegare ciò che si prova non appena sbarcati, davanti all’incantevole del porticciolo stracolmo di barchette, e le casette bianche raggruppate sotto la montagna, fidatevi che solo questo panorama vale il viaggio.

E non avete ancora assaporato il pezzo forte, cioè il mare con i suoi colori e la costa con le sue insenature e grotte.

Ebbene sì, le acque che circondano l’isola sono davvero uniche, possiedono delle sfumature di blu e azzurro che sembrerebbe possano esistere solo nelle immagini ritoccate con programmi speciali di stile e design, inoltre la temperatura è particolarmente temperata rispetto ad altre zone del trapanese dovuta alle correnti marine che colpiscono l’isola.

E’ inutile dire che il giro dell’isola in barca è una prerogativa per visitarla, ancor più se fatto a bordo di una piccola barchetta che riesca ad avvicinarsi il più possibile alla costa e a entrare nelle grotte e nell’area protetta della riserva marina, ovviamente guidati da un barcarolo del posto.

Si avrà così la possibilità di vivere un’esperienza unica di estremo stupore e relax assoluto, visitando tutte le grotte e facendo il bagno nelle calette più belle dell’isola.

Le grotte che incontrerete sono:

-       Grotta del Cammello

-       Grotta del Tuono

-       Grotta della Pipa

-       Grotta perciata

-       Grotta della Ficaredda

-       Grotta del Presepe

-       Grotta degli Innamorati

-       Grotta della Bombarda

Possiamo solo dirvi che i nomi sono sicuramente evocativi, ma non vogliamo svelarvi il più bello del tour, perciò toccherà a voi scoprire una ad una queste meravigliose grotte e capire il perché dei loro nomi così curiosi.