SCOPRI LA TUA PROSSIMA ESCURSIONE

Destinazione

Dal

Al

Un’esperienza da brivido a Bomarzo!

Un’esperienza da brivido a Bomarzo!

Villa delle Meraviglie, Sacro Bosco, Parco dei Mostri o Giardini di Bomarzo: non importa quale nome decidiate di usare per riferirvi a questo sito. Ognuno di essi, infatti, non fa altro che mettere in evidenza alcuni degli aspetti fantastici e mitologici che più caratterizzano questo luogo unico al mondo, peculiare soprattutto per la particolarità dei suoi… abitanti!

Ci troviamo a Bomarzo, piccolo borgo italiano in provincia di Viterbo, nel Lazio, al confine con la vicina Umbria. La cittadina dista a soli cinque minuti d’auto dall’ampio Parco, una vera e propria foresta di latifoglie e conifere. In giro per il Parco, il visitatore/viaggiatore potrà ammirare un elevato numero di sculture dalle dimensioni gigantesche e non conformi alle regole classiche della prospettiva. Oltre alle dimensioni esagerate, l’altra caratteristica è che i soggetti in questione sono mostri e figure divine e mitologiche.

Questo complesso monumentale risale al 1552 e fu progettato dall’architetto Pirro Ligorio e dal principe Vicino Orsini, il quale volle dedicare il Parco alla moglie. Tra le intenzioni di Orsini c’era sicuramente quella di voler confondere il visitatore. Ancora oggi, andando in giro per il Bosco, non si può fare a meno di provare una profonda sensazione di straniamento, ritrovandosi al cospetto di Sfingi, Elefanti, mostri dalle grandi fauci e case inclinate. Un vero e proprio labirinto, fisico e semantico: il suo valore simbolico e il suo significato rimangono avvolti nel mistero, nonostante il sito sia stato oggetto di studio da parte di molti esperti. Di sicuro, vi si possono trovare citazioni della letteratura italiana, come il Canzoniere di Francesco Petrarca e l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto.

Dopo vari secoli di abbandono, il Parco è stato infine rivalutato e rilevato dalla famiglia Bettini nel secondo dopoguerra, che ha deciso di modificare la disposizione di alcune delle statue. Il parco è tornato al suo splendore e può essere visitato e ammirato da chiunque. Non vogliamo svelarvi altri dettagli di questo luogo magico e vi invitiamo a mettervi in gioco e ad andare a scoprire i misteri e il fascino senza tempo della Villa, vivendo un’esperienza di viaggio fuori dall’ordinario!