SCOPRI LA TUA PROSSIMA ESCURSIONE

Destinazione

Dal

Al

Faenza, città d’arte e artigianato.

Faenza, città d’arte e artigianato.

Dopo le nostre ultime tappe in giro tra Sicilia, Lazio e Umbria, oggi vogliamo condurvi un po’ più su, precisamente a Faenza, in Emilia Romagna. La città, che si trova in provincia di Ravenna, tra Imola e Forlì, ha origini antichissime, che affondano persino nella mitologia, ma è sotto i Romani che prende il nome di Faventia (da cui l’attuale Faenza), il cui significato è la favorita degli Dei. Sempre a proposito del nome, vi è un’altra curiosità che desideriamo raccontarvi: faenza è anche un tipo di ceramica. La città, infatti, è famosa in tutto il mondo proprio per la magnifica produzione artistica di ceramiche.

Cosa vedere a Faenza se abbiamo poco tempo a disposizione? Innanzitutto, cari viaggiatori, i vostri piedi saranno il mezzo migliore attraverso il quale girare la città. Essi vi serviranno non solo per camminare, ma anche per pedalare. Con ai piedi le vostre scarpe più confortevoli, vi suggeriamo di iniziare dalla visita del centro storico della città emiliana, dove sorgono le due bellissime piazze, ampie e ben curate: Piazza del Popolo e Piazza della Libertà (v. foto). Qui si possono ammirare i monumenti principali di Faenza. Piazza del Popolo ospita gli edifici medioevali del Palazzo del Podestà e di Palazzo Manfredi - dal nome dell’antico casato che governò la città dal 1313 al 1501, oggi sede del municipio. Piazza della Libertà, invece, accoglie l’imponente Cattedrale, costruita tra il 1474 e il 1511.

Abbiamo già detto che Faenza è conosciuta nel mondo per la sua florida e ricca produzione di ceramiche, in particolare per la cosiddetta maiolica bianca, pertanto non possiamo che consigliarvi di andare a visitare il MIC: Museo Internazionale delle Ceramiche. Fondato nel 1908 dallo storico dell’arte Gaetano Ballardini, è un importante centro di ricerca e di documentazione sulle ceramiche. Vi si trovano infatti non solo le produzioni artistiche locali, ma altre provenienti da svariati paesi di tutto il mondo. Altro fiore all’occhiello della città è Palazzo Milzetti, imponente sede del Museo Nazionale dell’arte neoclassica in Romagna. Insieme a esso, vi segnaliamo la Pinacoteca Comunale e Palazzo Bretoni.

Faenza non è solo un gioiello di arte e artigianato, ma è anche una cittadina famosa per la sua prelibata cucina locale, per cui non vi resta che andare a scoprire la città, ammirandola e gustandola.